Gen 30, 2018

Posted by in Curiosità, Mobile | 0 Comments

Dipendenza da smartphone: cos’è e come riconoscerla

Dipendenza da smartphone: cos’è e come riconoscerla

La dipendenza da smartphone è una vera e propria patologia, ed è in crescita. Come riconoscere i sintomi, prevenzione e cura.

 

È definita dipendenza da smartphone, telefonino-dipendenza o smartphone-addiction; può assumere diverse forme ed è riconosciuta a tutti gli effetti come una patologia, direttamente correlata a sensazioni come ansia o panico che l’utente prova quando non può utilizzare il proprio cellulare. Il fenomeno si attesta in continua crescita e, nel corso degli ultimi anni, anche l’attenzione rivolta dagli organi sanitari a tale forma di dipendenza sta crescendo in modo consistente.

Dipendenza da smartphone: i sintomi

In realtà, l’ossessione da cellulare interessa un numero di utenti ben superiore rispetto a ciò che si potrebbe pensare. Alcuni sintomi sono piuttosto comuni e rappresentano i primi campanelli d’allarme verso lo sviluppo di una vera e propria dipendenza, intesa nel senso clinico del termine.

Uno dei primi segnali di dipendenza è rappresentato dall’ossessivo bisogno di controllare il proprio display per verificare l’eventuale ricezione di notifiche. Una condotta simile, in cui l’utilizzatore dello smartphone controlla il cellulare a intervalli di 5 o 10 minuti, è indicativa di un rapporto non armonico tra il soggetto e la tecnologia.
Altro campanello d’allarme è rappresentato dall’abitudine di controllare il proprio telefonino appena svegli. Allo stesso modo, chi è solito aggiornare con frequenza il client di posta o le pagine dei propri social network, nella speranza di ricevere nuovi tag, mensioni o email è un’ulteriore dimostrazione di un rapporto non sano con il proprio device.
Infine, comportamento tipico dei dipendenti da smartphone è quello di utilizzare il cellulare anche per comunicare con persone che si trovano nello stesso ambiente, ad esempio con un contatto che si trova in un’altra stanza della stessa abitazione.

Dipendenza da smartphone: rischi

La dipendenza da smartphone, come tutte le dipendenza, induce uno stato di ansia nelle situazioni in cui la fruizione del cellulare è limitata o impossibile, ad esempio in ambienti in cui il segnale è assente, quando il cellulare è scarico o in mancanza di credito telefonico. Nei casi più gravi, la dipendenza può scatenare forme sociopatiche in cui le relazioni virtuali si configurano come l’unica forma di interazione sociale, a discapito della naturale gestione dei rapporti nel mondo fisico.

Dipendenza da smartphone: prevenzione e cura

Una delle soluzioni più efficaci contro la smartphone dipendenza consiste nell’applicare una forma di controllo sull’utilizzo del dispositivo, ad esempio imponendosi di controllarlo a intervalli di un’ora oppure posticipando l’orario di accensione del telefonino la mattina. Un altro modo di limitare la dipendenza è quello di eliminare i popup delle notifiche, in modo da ridurre le tentazioni e spingere se stessi a non utilizzare il cellulare per attività non necessarie.

Si consiglia di eliminare le app non rilevanti o di cui si può fare a meno, come ad esempio quelle di siti di notizie. Infine, è buona pratica concentrarsi sulle attività offline, riscoprire la bellezza delle piccole cose di tutti i giorni, gli svaghi all’aria aperta, lo sport, le uscite con i propri amici, riducendo quanto più possibile la rilevanza della tecnologia nelle proprie abitudini.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *